Che vendita sarebbe senza espositori e cartelli vetrina

L’approccio di un potenziale consumatore dinanzi ad un negozio in genere è caratterizzato dall’impatto emotivo che una vetrina riesce a trasmettergli, oltre a catturarne l’attenzione.

cartelli_espositori_vetrinaTra gli obiettivi principali che si desidera perseguire con il visual merchandising meritano una particolare attenzione sia la capacità di incuriosire ed attirare i consumatori, sia il collocare il prodotto all’interno del punto vendita in sintonia con le scelte del format (o strategia commerciale). Tale prassi è influenzata maggiormente dalla scelta del sistema espositivo, l’ambientazione, l’illuminazione, la grafica e l’oggettistica pubblicitaria impiegata per valorizzare il prodotto finale.
Per esporre la merce al meglio il retailer esperto compie quotidianamente una serie di operazioni e scelte complesse, adottando un linguaggio commerciale creativo ed aiutandosi con prodotti comunicativi, espressivi e modulabili.
Tra gli strumenti più importanti utilizzati per valorizzare la vendita in genere, ricoprono un ruolo fondamentale i cartelli vetrina, gli espositori da banco e quelli da terra; un trittico di prodotti estremamente modulabili e realizzabili in diversi materiali come cartoncino, plexiglass, legno, ecc.

Il cartello vetrina è l’accessorio che è possibile trovare più di frequente accostato ad un prodotto che si vuole pubblicizzare con maggior enfasi, può essere realizzato in svariate dimensioni a seconda dell’uso se da banco o da terra. E’ realizzabile in cartoncino o in materiali plastici con un apposito piede di sostegno o realizzati a cavalletto bifacciale senza piede. A seconda dei casi possono essere dotati di apposite tasche porta depliants e di grafica personalizzata riprodotta sia sul fronte che sul retro nel caso dei bifacciali
Inoltre, in fase di progettazione è possibile accoppiare più materiali ed utilizzare differenti tecniche sia di stampa digitale (per basse quantità) e sia litografica con possibilità di verniciatura o plastificazione al fine di ottenere un maggior impatto visivo.

Gli espositori da vetrina o da banco in genere sono realizzati in plexiglass lucido o opaco, trasparente o colorato, in diverse dimensioni e forme (grazie al taglio laser) che è possibile personalizzare con stampa serigrafica o incisione laser. Il plexiglass o più correttamente il polimetilmetacrilato è una materia plastica formata da polimeri del metacrilato (MMA) di metile, estere dell’acido metacrilico, noto anche con i nomi commerciali di Perspex, Acrylite, Acrylplast e Lucite. Ideato e sviluppato nel 1928, appare come un materiale molto trasparente, a volte più del vetro che può essere assimilato alle caratteristiche della fibra ottica, per qualità di trasparenza e con proprietà infrangibili a seconda della sua “mescola”.
L’espositore in plexiglass è termo formato (piegato a caldo) ed in genere presenta angoli arrotondati che gli conferiscono una certa eleganza e sinuosità delle forme; difatti, può essere progettato sia per l’inserimento di brochure o semplicemente per mostrare il proprio logo.

Alla pari di quelli in plexiglass, meritano una particolare attenzione gli espositori in legno utilizzati per gli stessi scopi degli articoli già visti. Gli espositori in legno acquisiscono una certa importanza all’interno del punto vendita, in quanto appaiono come oggetti di complemento d’arredo di prestigio. Oltre al calore connaturato del legno, è possibile personalizzare questo articolo con loghi e e grafiche stampate in serigrafia o laserati, o anche essere completamente laccati/verniciati, in modo da poterli accostare ad una infinita varietà di prodotti esposti.

Solo per fornirvi un piccolo spunto tecnologico è possibile personalizzare questi prodotti con un QRcode, il classico codice quadrato che quando fotografato da un qualsiasi dispositivo mobile, tramite una connessione internet, permette di visualizzare a video ulteriori dettagli tecnici e descrittivi su modalità di impiego. O in veste un po’ più digitale è possibile inserire direttamente un display da 7 o più pollici, tramite il quale saranno mostrati brevi filmati esplicativi pubblicitari.
In conclusione, con questa analisi possiamo affermare che i cartelli vetrina e gli espositori sono fondamentali per qualsiasi punto vendita funzionale in quanto contribuiscono ad attirare l’attenzione del consumatore, oltre a comunicare informazioni accessorie importanti sul prodotto finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu