Concluse le fiere di febbraio: bilancio positivo per Etichettificio Pugliese sulla partecipazione a Milano Unica, Première Vision e Lineapelle

Per Etichettificio Pugliese l’impegnativo mese fieristico di febbraio si è concluso all’insegna della continuità. Confermato, infatti, il risultato delle scorse edizioni fieristiche con una crescita che ha portato a un soddisfacente risultato per quanto riguarda il numero delle presenze negli stand nei tre appuntamenti fieristici.

L’esito delle fiere ha portato grandi soddisfazioni, soprattutto per quanto riguarda il debutto a Première Vision, un nuovo appuntamento che sarà utile per allargare la rete di contatti e stringere accordi commerciali in altri mercati.

La 28^ edizione di Milano Unica, dedicata alle collezioni Primavera-Estate 2020, ha registrato soddisfacenti risultati in termini di partecipazione e di interesse. La ricchezza delle collezioni di tessuti e accessori presentate, ha generato un positivo riscontro da parte dei molti buyer italiani ed esteri.

Le presenze registrate sono state di 6.000 aziende italiane ed estere, con un aumento delle presenze asiatiche ed europee: Giappone (+15%), Corea (+5%), Gran Bretagna (+5%), Polonia (+16%), Romania (+11%), Spagna (+5%).
Particolare apprezzamento è stato espresso per le proposte tematiche e di contenuto, come il Progetto Sostenibilità.

L’edizione di febbraio 2019 di Première Vision si è conclusa con una registrazione di 53.156 visitatori. La partecipazione degli espositori italiani è stata piena di energia e di dinamismo nel settore della produzione etica e responsabile e per quello dei tessuti tecnici. In fiera sono stati presentati nuovi materiali con una forte innovazione tecnica.
Si sono visti anche nuovi tipi di coloranti ottenuti con gli scarti vegetali dell’industria alimentare o cosmetica e tessuti con una tracciabilà al 100%.

Lineapelle ha aperto la sua 96esima edizione con un leggero aumento del numero dei visitatori (+1%), sopra le 20.000 unità, provenienti da 114 Paesi, un numero maggiore rispetto ai 109 di febbraio 2018. La rassegna punto di riferimento per l’area pelle, svoltasi a Rho dal 20 al 22 febbraio 2019, all’interno dei 6 padiglioni di Fiera Milano su una superficie complessiva di 47.500 mq., ha registrato una significativa partecipazione di russi (+29%) e giapponesi (+19%). Buone anche le performance di Portogallo (+6%), Stati Uniti (+6%), Francia (+2%), Regno Unito (+2%), Svizzera (+8%), India (+7%) e Cina (+2%).
Per quanto riguarda gli espositori presenti in fiera, quest’anno c’è stato un aumento di una sola unità dai 1.254 della passata edizione invernale a 1.255, il 38% dei quali stranieri, provenienti da 45 Paesi.

Nei tre giorni di manifestazione le aziende del settore (concerie, accessori e componenti, sintetici e tessuti) hanno esposto le loro collezioni per la primavera-estate 2020 e hanno incontrato clienti interessati soprattutto alla qualità del prodotto e il progresso delle aziende nel settore sostenibilità.
Più del 96% dei visitatori è rimasto soddisfatto per ricchezza di collezioni e qualità di espositori presenti in fiera. Infine, il 92% dei visitatori ha anche confermato la sua presenza alle prossime edizioni.

Con la chiusura delle edizioni di febbraio, Etichettificio Pugliese è già al lavoro per i prossimi appuntamenti:

  • 9, 10 e 11 luglio 2019 con la 29^ edizione di Milano Unica  presso Rho Fieramilano;
  • 17, 18 e 19 settembre 2019 con Première Vision a Parigi nel centro fieristico di Villepinte;
  • 2, 3 e 4 ottobre 2019 con la 97^ edizione di Lineapelle presso Rho Fieramilano.
Menu